How to do a System Restore

 
UAB DIGIMA

Il Ripristino di Sistema è una funzione in grado di aiutare gli utenti del sistema operativo Windows a recuperare i file perduti e le impostazioni dopo un grave guasto del sistema. Viene solitamente utilizzato per ripristinare i file e le impostazioni essenziali di Windows– file di sistema, driver, chiavi di registro e programmi installati. E’ anche possibile ritornare alle versioni e impostazioni precedenti. Assomiglia molto al pulsante “indietro”. Solitamente il Rispristino di Sistema viene eseguito dalla cartella Strumenti di Sistema di Windows. Nei casi in cui Windows non può essere riavviato, è possibile eseguirlo dalla modalità provvisoria. Questa regola è valida per tutte le versioni di Windows che lo supportano (Windows ME; XP; Vista; 7; 8).

Spetta a te decidere quando creare un punto di ripristino (punto di ripristino – il momento in cui i file di sistema vengono salvati e conservati per un recupero successivo). Solitamente un punto di ripristino viene creato automaticamente e gli utenti possono modificare la configurazione del ripristino di sistema per impostare l’intervallo di tempo preferito per la creazione dei punti di ripristino. I punti di ripristino possono essere impostati manualmente in qualsiasi momento. Per risparmiare spazio sul disco del computer, i punti di ripristino vecchi vengono cancellati. Solitamente i punti ripristino non arrivano mai ad avere più di qualche settimana – dopo questo periodo vengono cancellati. Nel caso in cui fossi molto preoccupato dello spazio libero sul tuo hard disk potrai scegliere di non salvare i punti di ripristino. Ti sarà inoltre possibile scegliere la quantità di spazio che potranno occupare. Se stai utilizzando Windows XP e alcuni file importanti sono stati salvati in una directory non coperta dal ripristino di sistema non possono essere sottoposti a backup, quindi assicurati che tutto ciò che ritieni importante sia inserito all’interno del raggio di copertura del ripristino di sistema. Vale la pena ricordare che il sistema di ripristino di Windows XP effettua il backup dei file con particolari estensioni come .dll o .exe. In questo modo potresti perdere tutti gli altri tipi di file. Dall’uscita di vista, tutto p cambiato – tutti i tipi di file in un determinato modulo vengono monitorati ed è possibile ripristinarli. Nessun punto di ripristino è permanente. Se non notassi un errore entro pochi giorni, potrebbe essere troppo tardi per ripristinare. Solitamente ciò è causato dalla scarica capacità dell’hard disk, quindi nel caso in cui il computer avesse poca memoria assicurati di controllare il tuo sistema quotidianamente per evitare spiacevoli conseguenze.

Per preservare l’integrità, non è ammesso apportare modifiche nella directory in cui vengono conservati i ripristini di sistema. Se un computer è stato infettato da un virus o da qualche altro malware/adware, anche questo verrà salvato nel punto di ripristino. Il Ripristino di sistema non proteggerà il tuo computer da virus e PUP (programmi potenzialmente indesiderati). Se pulissi il tuo sistema con u anti-virus e dopo di questo ripristinassi con un punto infetto, tutti I virus e I software malevoli ritornerebbero. Tuttavia, se eliminassi i virus dal sistema e non ripristinasti i file infetti – saresti libero dai virus. E’ importante ricordare che l’antivirus non è in grado di cancellare i file infetti presenti nei ripristini di sistema, quindi per liberarsi di questi dovrai disabilitare il ripristino di sistema, perdendo però così tutti i punti di ripristino precedenti.

Se eseguissi due sistemi operativi nel tuo PC, nessun cambiamento effettuato nell’altro OS, ad esempio Linux, sarà monitorato dal ripristino di sistema. Questo rende il ripristino di sistema inutilizzabile in modalità doppio boot. Se il tuo sistema operativo non può essere avviato q causa di gravi errori, utilizza la Modalità provvisoria per effettuare un ripristino di sistema. Ecco un tutorial su come riavviare Windows in modalità provvisoria.

Adesso che è chiaro a cosa serve il ripristino di sistema, ecco un tutorial su come eseguirlo su Windows XP, Vista, 7 e 8.

Tutorial del ripristino di sistema su Windows XP

  1. Loggati su Windows come Amministratore. Per eseguire un ripristino di sistema, dovrai loggarti come amministratore altrimenti non potrai eseguire i passaggi qui in basso.
  2. Naviga verso il Ripristino di Sistema. Dopo che Windows si è caricato, clicca con il tasto sinistro su Start, punta su Tutti i Programmi > Accessori> Strumenti di sistema> Ripristino di sistema e clicca con il sinistro di nuovo. Tutte queste azioni possono esser eseguite digitando %systemroot%system32restorerstrui.exe nella casella esegui e premendo su Invio (Start>Esegui).
  3. Scegli di Ripristinare il Computer. Nella finestra del ripristino di sistema seleziona l’opzione “Ripristina il mio computer a uno stato precedente” e clicca su avanti.

System restore

  1. Seleziona la data. Nella pagina seleziona un punto di ripristino, scegli la data in cui vorresti che il tuo sistema fosse ripristinato. Se il tuo sistema avesse dei problemi, scegli una data precedente all’apparizione dei problemi. Se il tuo problema è contagioso e non hai idea di quando è iniziato, cerca di usare il primo punto di ripristino disponibile. Clicca sulla data come mostrato nella figura. Nota: potrebbero esserci diversi punti di ripristino nello stesso giorno..
    Select a restore point
  2. Conferma il tuo Ripristino di Sistema. Nella pagina per conferma il ripristino di sistema, scegli l’opzione “avanti”. Non appena la cliccherai, inizierà il ripristino di sistema. Il ripristino di sistema ripristinerà la tua configurazione di Windows XP in base alla data selezionata. Dopo di questo, il sistema operativo verrà riavviato.
    Confirm System Restore

NOTA: Se non fosse possibile avviare Windows in modalità normale, potrai eseguire il ripristino di sistema in modalità provvisoria o modalità provvisoria con prompt di comandi. Ricordati che in questo caso non verrà creato il punto per annullare il ripristino!

Come disabilitare il ripristino di sistema

Prima di tutto dovrai loggarti come amministratore. Per disabilitare il ripristino di sistema, vai su Start>Pannello di controllo . Quando la finestra del Pannello di Controllo si aprirà, clicca due volte sull’icona di sistema. Se non riuscissi a visualizzarla, clicca semplicemente sul link “ Torna alla visualizzazione classica” e l’icona apparirà. Nella finestra di Sistema clicca sulla scheda ripristino di sistema. Se il tuo ripristino di sistema è abilitato, vedrai quanto mostrato nell’immagine in basso. Se nella sezione status (è segnata in verde nell’immagine) è contrassegnato come disabilitato, non dovrai fare nient’altro. Nel caso in cui invece finestra si presentasse come quella mostrata nell’immagine, dovrai selezionare la casella “Disabilita ripristino di sistema”. Clicca su “Applica e il ripristino di sistema verrà disabilitato.

Disable System Restore

Come abilitare il ripristino di sistema

Così come fatto per disabilitarlo, per abilitare il ripristino di sistema, dovrai loggarti come amministratore. Se è la tua prima volta che lavori con questo particolare sistema, molto probabilmente il ripristino di sistema sarà già abilitato dato che è un’impostazione predefinita. Comunque, se il tuo ripristino di sistema è disabilitato, vai semplicemente al Pannello di Controllo e clicca due volte sull’icona sistema. Nella finestra aperta vai nella scheda ripristino di sistema. Se il ripristino di sistema fosse disabilitato, dovresti vedere qualcosa di simile alla figura in basso. Se dice che è abilitato invece non dovrai fare nulla. In caso contrario, dovrai selezionare la casella “Disattiva rispristino di sistema”. Dopo di ciò, dovrai decidere quanto spazio del disco vorrai permettergli di utilizzare. Solitamente è circa il 12 percento dello spazio totale del tuo hard disk. Clicca “OK” e il ripristino di sistema verrà abilitato. In quel momento verrà anche un nuovo punto di ripristino.

Enable System Restore

Come creare un punto di ripristino manualmente

Puoi creare un punto di ripristino ogni volta che vuoi utilizzando l’utility. Perché dovresti farlo? Beh, per esempio se sentissi che il tuo computer sta funzionando perfettamente e volessi mantenere quel livello di prestazioni il più a lungo possibile, crea un punto di ripristino e nel caso in cui qualcosa andasse storto in futuro, potresti ripristinare e tornare ad avere quella stesse eccellenti prestazioni.

Per aprire l’utility, premi Start e vai nel gruppo Strumenti di Sistema. Clicca successivamente sull’icona rispristino di sistema. Dovresti vedere qualcosa simile all’immagine in basso. Per creare il punto di ripristino, seleziona “Crea un punto di ripristino” (evidenziato in blu) e clicca su Avanti.

Create System Restore point

Nella prossima finestra dovrai digitare il nome del tuo punto di ripristino. Verranno automaticamente aggiunti l’orario e la data. Successivamente clicca su “Crea” e il sistema operativo creerà un punto di ripristino. Dopo di ciò otterrai una conferma come quella dell’immagine in basso. Adesso che tutto è stato completato, puoi chiudere la finestra dell’utility.

Restore point description
New Restore Point

Ripristino di sistema su Windows Vista e Windows 7

Il ripristino di sistema per Windows Vista e Windows 7 viene effettuato quasi allo stesso modo. Ricordati che funziona meglio se viene eseguito in modalità provvisoria. In questo tutorial ti mostreremo come farlo passo dopo passo.

  1. Avvia la finestra di ripristino di sistema. Esistono due modi per farlo. Potrai aprirlo dalla barra del menu Cerca e digitare “ripristino”. L’altro metodo è digitare “rstrui”. Sta a te quale scegliere. Subito dopo vedrai il link del ripristino di sistema- cliccalo.. Open System Restore
  2. Scegli un punto di ripristino. Nella finestra aperta potrai scegliere il punto di ripristino che più ti conviene. Nella maggior parte dei casi è meglio scegliere quello raccomandato, ma puoi comunque sempre optare per un altro punto. Se ne scegliessi un altro, vedresti un elenco di tutti I punti di ripristino disponibili.Choose Restore Point
    Choose Restore Point date
  3. Step finale. Dopo aver scelto il punto di ripristino, dovrai solo confermare che vuoi ripristinare il tuo sistema. Dopo di ciò riceverai un messaggio di conferma. Restore Point confirmation

Ripristino di sistema su Windows 8

Prima di ripristinare il tuo Windows 8 OS assicurati di aver salvato ogni documento di cui avrai bisogno. Non potrai utilizzare il computer durante questo processo (solitamente impiega pochi minuti).

Dato che Windows 8 è ottimizzato per l’uso tramite touchscreen, esistono molti modi per farlo.

  1. Apri una finestra di Ripristino. Se stessi utilizzando il touch screen, scorri semplicemente dall’angolo superiore destro dello schermo a quello sinistro, se invece stessi usando un mouse, puntalo nell’angolo superiore destro e muovi il cursore in basso. Dovresti adesso visualizzare l’opzione “Cerca” – cliccala e digita “Ripristino. Clicca successivamente sulla barra “ Impostazioni” e infine “Ripristino”. Dovrai successivamente selezionare l’opzione “Apri ripristino di sistema” Open System Restore
  2. Scegli un punto di ripristino. Ti verranno mostrati i punti di ripristino più recenti. Vedrai anche una descrizione contenente quali modifiche sono state effettuare nell’ultimo punto di ripristino. Se volessi ripristinare un punto, clicca su “Avanti” e dopo su “Finisci”, se volessi invece scegliere un altro punto di ripristino, clicca su “Mostrami altri punti di ripristino” e selezionalo da quelli che ti verranno mostrati. Il tuo sistema verrà riavviato e ripristinato. Sii paziente, ci vorrà qualche minuto.

Choose System Restore

Come creare un punto di rispristino manualmente

Ripeti i passaggi menzionati sopra finché non arrivi alla barra di ricerca di Windows 8. Digita quindi “Ripristina” e seleziona “Impostazioni”. Scegli l’opzione “Crea punto d ripristino” e seleziona le impostazioni preferite. Non dimenticarti di dare un nome al tuo punto di ripristino. Dopo che tutti questi step sono stati completati, clicca “Crea”.

Create System Restore Point

 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *